TRENTO È PRONTA (NOI UN PO' MENO)

01

La scritta, che campeggia sulla parete rocciosa del Dos Trento, poche centinaia di metri in linea d’aria da casa mia, e che è stata scelta come motto dell’Adunata 2018, lo dice chiaro e tondo.

Sfiga vuole, però, che noi non siamo esattamente Alpini, anche se in famiglia di sangue alpino ne abbiamo in abbondanza, temo quindi sarà un tantino difficile beneficiare di questi super poteri.

E ci farebbero comodo, sapete? Sì, perché sperimentare gli effetti speciali della varicella proprio nella settimana dell’evento più atteso dall’intera città ha un po’ il sapore della beffa.

Tre giorni. Mancano solo tre giorni e il Pripi pare una carta geografica.

Io, però, non dispero e continuo imperterrita con i preparativi.

02

L’Adunata 2018 non sarà un’Adunata come tutte le altre. Non è che, se non ce la potessimo godere appieno, basterebbe dare l’appuntamento all’anno prossimo e ciao.

No, perché questa, gente, è l’Adunata del Centenario. Cento anni dalla fine della Grande Guerra. Chiamateci poco!

Insomma, questa settimana, nel prossimo weekend in particolare, a Trento si scriverà un pezzettino di storia.

E noi vogliamo esserci!

03

Commenti

  1. Cavoli Federica! certo che non vi fate mancare proprio niente! Anche la varicella!
    Spero passi in fretta e possiate partecipare a questa adunata speciale!
    Anche mio papà era un alpino e ricordo con piacere le tante adunate alle quali siamo andati assieme a lui.
    Viva gli alpini!
    Un abbraccione
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Assolutamente nulla, Maria!
      E pensa che mio marito è reduce da due settimane con il Fuoco di Sant'Antonio, che, seppur in forma lieve, è ancora in corso.
      Io tengo botta, ma faccio gli scongiuri!

      Elimina
    2. Cara Francesca, sai non ho ancora capito se il tuo blog è appena creato oppure esisteva già.
      spero che nei lavori in corso metti pure per mettersi come lettori fissi e tante altre cose!!!
      Scusa se sono tornato ma non capivo se il tuo blog esistesse già da prima e io non lo sapevo.
      Ciao e buona serata con un forte abbraccio e pure con un sorriso:-)
      Tomaso

      Elimina
    3. A Tomaso piace chiamarmi Francesca ... e Francesca sia!!! Tanto mio nonno mi chiamava Gabriella, per cui sono abituata allo scambio di nomi!!! Ahahahahaha.
      Comunque ... il blog esisteva già, Tomaso, dal 2013, e tu sei pure venuto a trovarmi varie volte, anche se immagino che, con tutti i blog che frequenti, te ne sarai scordato.
      Qui ho cambiato impaginazione e messo i post in bozza, ma un po' alla volta sistemerà tutto.

      Elimina
    4. Cara Federica, non dubitare che da ora in avanti tu sarai Federica di Trento.
      Parlando del tuo vecchio blog non riesco a ricordare come era, sai io nella lista ho 5 Federiche,
      e non è sempre facile ricordare con precisione, comunque mi perdonerai se dovesse capitare
      io ce la metto tutta, anche di Francesche ce ne ho credo 4 e alla mia eta cerco di cavarmela.
      Finisco con lasciarti un caro saluto che viene dal cuore!!!
      Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
      Tomaso

      Elimina
  2. Carissima Federica, noi del gruppo alpini di Zurigo siamo preparandoci, e partiremo venerdì mattina molto presto, saremo alloggiati all'hotel Lilla Località Maso Travolt 14 siamo a circa 7 km, dal centro di Trento ma ce una navetta ogni ora, dunque siamo contenti.
    Voglio farti notare che se lo desideri possiamo incontrarci par una saluto, ecco il mio , 0041 79 675 20 16
    puoi chiamare se sei a Trento l'ideale sabato pomeriggio.
    Scusa se la ho tenuta a lungo ma sai ogni adunata ho sempre avuto il piacere di incontra uno dei blog.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma veramente? Tomaso, che bello, ci sarai pure tu!
      Io a Trento ci sono, per forza! Abito in centro.
      Conosco benissimo l'Hotel Lillà, ottimo posto. Scelta strategica, perché ci si mette nulla ad arrivare in città Starete comodi.
      Mi farebbe un sacco piacere incontrarti.
      Ti scrivo in privato, così vediamo come organizzarci!

      Elimina
    2. Evviva Tomaso!

      Fede, Tomaso è una persona meravigliosa! L'alpino di casa si commuove ancora al pensiero di averlo conosciuto. Io.... che te lo dico a fare? 😍😍😍😍😍

      Elimina
    3. Non ho dubbio alcuno e farò tutto il possibile per incontrarlo.
      Non penso di avere problemi particolari ad arrivare all'Hotel Lillà, dove alloggia. Noi residenti abbiamo il permesso per uscire dalle zone blindate.
      Penso, invece, sarà più complicato trovarci in città, prevedo un discreto caos ...

      Elimina
    4. Indubbiamente dove arrivano gli alpini portano "caos" detto bonariamente eh perchè il termine giusto sarebbe vita e allegria.

      Elimina
    5. È previsto l'arrivo di circa 600.000 persone.
      E a Trento siamo neppure 120.000.
      Ahahahaha, li troveremo persino sugli alberi!

      Elimina
  3. Mi dispiace per il giovanotto... purtroppo sono malattie da bambini e capitano.
    Per l'adunata ti garantisco che ricordo con piacere e malinconia quella in Asti di 2 anni fa. Potessimo farlo saremmo a Trento anche noi.
    Questa poi è veramente speciale!
    Se riesci.... foto!
    Un bacio a Pripi (varicella fatta 😁)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, per carità, nulla di grave, ma mi spiacerebbe si perdesse l'evento.
      Io ho ricordi bellissimi dell'Adunata di trentuno anni fa.
      È un'esperienza da vivere totalmente.
      Ci sono un sacco di eventi in programma, una quantità assurda di mostre, ma poi i cori, le fanfare e tutto il resto.
      Incrocio le dita!
      Foto? Ahahahah, ne farò una valanga!!!

      Elimina
    2. Sono esperienze indimenticabili. E' inutile!

      Elimina
  4. ma dai..... vediamo se il mio alpinaccio vuole lisciare la penna ....aveva detto di si ma scommetto si è scordato .... saremmo ad un tiro di schioppo ....speriamo che il tuo ragazzino recuperi e non si perda l'evento perchè è un evento meraviglioso ... ho partecipato qui a Parma ed è stato emozionante... un abbraccio ....la varicella l'ho passata....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, come si è scordato?
      E tu tira fuori il cappello e mettilo sul tavolo a pranzo. Vedrai, che si ricorda!!!!
      Voglio incontrartiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!

      Elimina

Posta un commento