Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

20 luglio 2017

L’album dei ricordi … quello con il lucchetto

01

Ora, non so voi, ma io ce l’avevo.

Ai miei tempi – mi era stato regalato in occasione della Comunione, come si vede chiaramente dalla scritta al limite del mistico qui sotto – era praticamente un must per ogni bambina.

02

15 luglio 2017

ISPIRAZIONI & CO.- RICORDI (+SWAP DI CARTOLINE) - Il primo ricordo

01

Tempo fa ho letto un articolo piuttosto interessante, nel quale si parla di una donna australiana, Rebecca Sharrock, che ha la capacità di ricordare praticamente ogni giorno della sua vita fin nei minimi dettagli. Il suo primo ricordo risale al suo dodicesimo giorno di vita.

Do-di-ce-si-mo!

Ho scoperto, perché naturalmente non avevo neppure idea, che una cosa del genere fosse possibile, che esiste una condizione, per la quale alcune persone possiedono una memoria autobiografica superiore. In sostanza sono capaci di ricostruire in pochissimo tempo i dettagli della loro vita passata in modo molto preciso. E questo fin dalla più tenera età.

Questa condizione, che si chiama ipertimesia (HSAM - Highly Superior Autobiographical Memory), è naturalmente molto rara. Pare che nel mondo siano registrati solamente una sessantina di casi, in Italia circa una ventina. Il primo caso è stato scoperto ufficialmente nel 2006.

Questa sindrome dei super ricordi, che dall’esterno pare un qualcosa di assolutamente invidiabile, in realtà, può anche diventare un problema per i diretti interessati in presenza di traumi, di ricordi molto tristi, di eventi particolarmente negativi. L’equilibrio della persona, che ne è affetta, può essere messo a dura prova e gli effetti possono anche essere invalidanti e associati a disturbi compulsivi. Insomma ricordare tutto tutto non va sempre bene.

A questo proposito è da ricordare il libro di tale Jill Price, La donna che non può dimenticare, in cui l’autrice con una memoria imbattibile racconta la sua incredibile esperienza, che per lei è anche una dannazione.