Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

26 marzo 2017

ISPIRAZIONI & CO. TRA #OCEANO E #TEATRO - Novecento

01

Due post avrei potuto scrivere per il tema di febbraio di Ispirazioni & Co., #oceano, ma il tempo è stato davvero tiranno e non ci sono proprio riuscita. Peccato! Sarebbero stati davvero due bei racconti oceanici, con tante belle fotografie ed interessanti spunti di viaggio.

Nemmeno una traccia marinara, quindi, è rimasta su questo povero blogghino abbandonato e questa mi pare la cosa più grave di tutte, dal momento che mai prima, in più di due anni dacché è cominciata la nostra iniziativa, ho saltato un appuntamento con il post mensile.

Oggi, però, ho deciso di andare al recupero, visto che il tema di marzo, #teatro, mi ha fatto ricordare un magnifico spettacolo, cui ho assistito tantissimi anni fa. Erano i tempi, in cui facevo l’abbonamento alla stagione teatrale, pratica meravigliosa, cui mi sono dedicata per moltissimo tempo.

Novecento fu uno spettacolo grandioso, oserei dire memorabile, fra gli spettacoli più belli che mi è capitato di vedere.

Il famoso monologo di Alessandro Baricco, che ha anche ispirato lo strepitoso film di Tornatore La leggenda del pianista sull’oceano, era interpretato da un semplicemente maestoso Arnoldo Foà, che riuscì a trasformare quello spettacolo teatrale in pura magia.

I ricordi sono oggi un tantino offuscati, difficile raccontare ora al meglio quell’incredibile esperienza, ma rammento benissimo la scenografia, scarna ma di grande effetto…

02

… la sensazione precisa di viaggiare veramente su una nave da crociera, per via del meccanismo, che inclinava la scenografia e che simulava l’effetto delle onde …

03

… la voce suadente di Arnoldo Foà, che ti incollava al racconto, senza quasi darti la possibilità di respirare …

04

… la standing ovation interminabile alla fine della rappresentazione.

05

L’oceano è grande e fa paura … eppure, quella sera, trovarsi in mezzo all’oceano è stato come essere a casa.

06

 

Questo post partecipa idealmente a

01

01

e non solo idealmente a

01

 

Vale la pena dare un’occhiata a questo video, in cui il grande attore racconta il suo Novecento (Feltre, 22 febbraio 2006).

Le foto del post naturalmente non sono mie, ma sono state recuperate a zonzo per il web.

4 commenti:

  1. Bentornata Federica!
    Purtroppo ogni tanto capita che il tempo sia tiranno e ci tenga lontano dal web.
    Ma hai recuperato alla grande con questo post.
    Uno spettacolo che non ho visto ma che, da quello che dici, deve essere stato veramente bello.
    Un abbraccione e ... non sparire ;-)))
    Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Maria.
      Il punto è che io non sono lontano dal web, ma "Vite a regola d'arte" risucchia tutto il mio tempo online.
      Sì, quello spettacolo fu davvero memorabile!!!
      Cerco di non sparire ... ci provo!!!

      Elimina
  2. Finalmente!!! Ci voleva proprio questo post!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senti, Fanelli, io la notte dormo, eh!!!

      Elimina