Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

24 febbraio 2016

Insieme Raccontiamo 6 - Anahata

02

 

Una bella novità questo mese a casa di Patricia: Insieme Raccontiamo si è sposato!

Per molti è stata una sorpresa, ma non certo per chi quel matrimonio aveva organizzato con tanta cura.

La sposa? Quella svitata di Ispirazioni & Co naturalmente!

Si vedevano già da un po’ i due. Lunghe frequentazioni a casa di uno e dell’altra e poi, improvvisamente, la decisione. Facciamolo!

I genitori, vi garantisco, erano tutti al settimo cielo ed è scappata pure qualche lacrimuccia.

 

banner

 

La cerimonia si è svolta secondo tradizione:

  1. un incipit, due possibilità di completare il racconto (200/300 battute; 200/300 parole);
  2. si può partecipare, scrivendo un finale breve oppure un finale lungo;
  3. i due finali possono essere concatenati;
  4. il post può essere arricchito con un motivo musicale, con un video, con un disegno, con un’immagine

Unica variante la possibilità per gli invitati di inserire le loro fotografie dell’evento in un album alternativo che sarà donato agli sposi e che potete trovare qui e che, naturalmente, andrà ad aggiungersi all’album del fotografo ufficiale (qui).

 

Durante i festeggiamenti non è mancato il discorso di rito …

 

Il corpo nudo della donna disteso sul fianco aveva un che di virginale. Una tela intonsa pareva.

Invitava a... ma come l'avrebbe presa lui? Offendersi? Adirarsi?

Prese il suo pennello più fine e le si avvicinò.

Con dolcezza cominciò dal centro della schiena. Un mandala. Avrebbe disegnato un mandala

 

… e sono state scattate numerose fotografie. La mia è questa:

 

heart-chakra-anahata-baruska-a-michalcikova

 

Quel momento si era impresso nella sua memoria come un marchio di fuoco e ancora oggi, dopo moltissimi anni, quando ci ripensava, riviveva quell'istante come fosse la scena di un film.

C'era stato un attimo, in cui aveva esitato. Sapeva di non potersi intromettere, che lei non era sua, ma era stata solo una frazione di secondo e poi aveva scacciato il pensiero: di lui non gli importava nulla. In fondo se era finito lassù, e lei con lui, non era stato certo per gioco.

La stanza era buia, illuminata solo dal chiarore azzurrognolo del televisore acceso, e lì, sul piumone bianco steso per terra, le loro energie si erano toccate, fondendosi insieme ai loro corpi.

Fu in quell'attimo preciso che il mandala era cominciato.

Anahata ... porta d'accesso dell'anima, pace, armonia, equilibrio.

Era una tela tutta da dipingere, lei. Lei che non aveva mai vissuto, che non aveva mai spiccato il volo, che non era mai stata veramente libera.

Anahata ... centro della schiena, centro del petto, centro dell'io.

Era il pittore, lui. Lui, maledetto, che non si era mai lasciato andare completamente, che mai aveva mostrato la sua vera natura, che non si era mai espresso come sapeva di poter fare.

Anahata ... aprire il cuore.

Una sinfonia in verde quel punto in mezzo all'universo.

Anahata ... suono puro.

Non avevano pensato al dopo.

Anahata ... libertà di scegliere consapevolmente.

E troppo velocemente era arrivato il tempo di andare via.

Anahata ... dolore e sofferenza.

Non si erano più rivisti.

Eppure negli anni i colori avevano continuato ad intrecciarsi, a loro insaputa, attorno a quel centro: tratti leggeri, piccoli tocchi, segni impercettibili.

Quando se ne era reso conto, aveva deciso di tornare per mostrarle quel mandala magnifico che lei portava inciso sulla pelle.

Non lo aveva mai visto.

(300 chicchi di riso)

 

Non è mancata neppure la musica.

doc1

(video)

 

Evviva gli sposi!

 

Qui sotto le mie precedenti partecipazioni a Insieme Raccontiamo:

Insieme Raccontiamo 1 - La giostra
Insieme Raccontiamo 2 - Sopra una nuvola bianca
Insieme Raccontiamo 3 - Il sabba
Insieme Raccontiamo 4 – L’angelo
Insieme Raccontiamo 5Collisione
 
 
Arrivederci al prossimo appuntamento.

18 commenti:

  1. Ueilà, fantastico. Davvero. Bellissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ueilà, Massimiliano!!!! Detto da te è un super complimento!!!

      Elimina
  2. Mamma mia! Bellissima il mandala verde, la musica non sono riuscita a sentirla, ma io sono famosa per la mia "imbranisia". Sui mandala questo mese ridendo e scherzando ho imparato moltissimo. Ora leggendoti sono andata a vedere la parola Anahata è ho scoperto che è il quarto ciakra, di cui non sapevo assolutamente nulla, collegato con il cuore, un bellissimo ciakra di armonia. Davvero una bellissima idea inserirla nel racconto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Anna Maria!
      Il mondo dei mandala è magico, tutta una scoperta!
      Per il video ... ti basta cliccare sulla parola "video" sotto l'immagine!
      Ho difficoltà ad importare i video direttamente nell'editor, quindi supero la difficolà, mettendo l'immagine e il link diretto

      Elimina
  3. Che bello, Squitty! e la musica ipnotizza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La musica, Marina, invita alla meditazione!

      Elimina
  4. Dire che ti manca la fantasia è come bestemmiare. ..brava bellissimo racconto.ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' l'iniziativa di Patricia che stimola la fantasia!!!
      E' un appuntamento imperdibile!!!

      Elimina
    2. Grazie a te Squitty!
      Io però aspetto anche Ladyangi eh... :)))

      Elimina
  5. Sei fantastica!!!
    D'altronde sei o non sei Strega Squittix???? ahahhahahah
    Grazieeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patriciaaaaaaaaaaaaaa, grazie!!!!
      Squittix forever, of course!!!!!

      Elimina
  6. Meraviglioso Fede mi regali sempre un'emozione ... troppo brava .... un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con un leggerissimo, ma proprio leggerissimo ritardo, rispondo Giusi.
      Il merito è tutto dell'iniziativa di Patricia, perché ci permette di tirare fuori capacità insospettabili.
      Ti pare che io, prima, mi sia mai messa a scrivere racconti?

      Elimina
  7. Che bel matrimonio ahahahah
    Bellissimo racconto, anche l'incipit veramente particolare e suggestivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'incipit era veramente intrigante, Rosy, e il gemellaggio fra le due iniziative è stato splendido!

      Elimina
  8. Bellissimo, complimenti!!
    Ciao
    Maris

    RispondiElimina