Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

29 ottobre 2015

#ispirazioninfiera - Vicenza - Abilmente - 15/18 ottobre 2015: Un caldo abbraccio per l'AISM di Trieste - Luisa De Santi e la coperta a crochet più grande del mondo

Vi ricordate, quando Carmela ci aveva mostrato le sue coloratissime pezze, dicendoci che avrebbe partecipato alla realizzazione di una grandissima coperta interamente lavorata all'uncinetto? Io me lo ricordo bene quel post, l'avevo pure commentato.
 
 
Volete continuare la lettura e scoprire i colori di Crochet Doll?
02. CROCHET DOLL
Il  testo di questo post è stato trasferito qui.
 
 
Questo post partecipa naturalmente alla raccolta di
 
banner 03

18 commenti:

  1. ....e pensare che, nonostante io usi l'uncinetto praticamente da sempre (penso di aver iniziato insieme alla prima penna, non ricordo nemmeno....), quando ho letto la prima volta dell'iniziativa ho pensato "mah, saran le solite prove... figurati se..." tutte cose così, ero parecchio scettica insomma....e invece sono state fantastiche!!! non solo hanno superato il record precedente ma lo hanno addirittura triplicato! quindi che dire.... viva l'uncinetto!! viva l'artigianato (italiano) !! e per finire viva Luisa che ha dato vita all'iniziativa.....
    anche da qui i miei complimenti a tutte!!!
    Bellissimo post Federica.... ti ho già detto che scrivi magnificamente?
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinide, me l'hai detto, me l'hai detto. Mi sa che comincio a crederti!
      Viva l'uncinetto sì!
      Viva, sopratutto, il buon cuore delle creative italiane!

      Elimina
  2. Federica ... mi lasci senza parole ....le hai dette tutte tu .... un post fantastico .... sei davvero tanto brava anche come cineoperatrice ti superi .... la tua voce mi sembra migliorata .... la tosse passata oppure era talmente lubrificata che scorreva liscia senza intoppi....?:)) ... grande ammirazione per tutte le creative che si sono prodigate in questa coperta oltre per la bravura.... per il fine e i fili ... che animano il tutto ... il grande lavoro di volontariato ... di persone generose che possono muovere il mondo .... senza alcun interesse alcuno a differenza del marcio che esiste ....solo per la gioia di aprire il loro cuore ... grande ammirazione .. alle nostre Inviate Speciali che ci hanno regalato un'altra grande impresa ... un bacio e complimenti ragazze <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusi, dopo più di un mese e mezzo la tosse è andata via, sì!
      La vera impresa l'hanno fatta loro, noi l'abbiamo solo raccontata!
      Un abbraccio, cara amica!

      Elimina
  3. Un post che mia ha lasciata senza fiato e un'intervista che ho assorbito parola per parola inebriata dall'entusiasmo di Luisa De Santi nel raccontare questo magnifico folle incredibile straordinario progetto!!
    Meravigliose immagini che mettono in moto soliderietà e spirito di collaborazione. Davvero un grande progetto!!!
    E grandi voi reporter: mitica coppia <3 <3 <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabiola, come non entusiasmarsi per un evento del genere?
      Come non essere orgogliosi di aver dato vita ad un'iniziativa come questa?
      E come non essere soddisfatti del risultato?

      Elimina
  4. Ma per lavare questa coperta che lavatrice gigante ci vorrà?
    Ahahaha...scherzo, naturalmente.
    Mi sono goduta tutti i video, veramente stupendi. L'intervista è strepitosa, l'iniziativa assolutamente da condividere sui social.
    Angela e Federica veramente professionali, ci avete reso un ottimo reportage.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, Rosy, per lavarla l'hanno dovuta smontare!!!!
      I video sono effettivamente bellissimi, sono molto contenta di averli trovati: vederli è un po' come essere stati lì!

      Elimina
  5. Questo post ha emozionato anche me che ero partecipe con Federica. Federica è stupenda compagna di avventura. Le novità non finiscono qui e la Fede rende tutto assolutamente eccezionale. Sono felice di aver catturato qualche immagine fotografica e condividerla con voi, ma Fede è e rimane UNICA... <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Angela, è stato emozionante pure per me scrivere questo post.
      Soprattutto è stato bello andare a cercare nel web le fotografie, le notizie, i video relativi a questa grande giornata.
      Un po' come partecipare, ecco.
      Quanto a te ... ribadisco ..... ho scritto io, ma il post è NOSTRO!!!!

      Elimina
  6. Ciao Federica!!! Un Grazie doveroso a te e ad Angela per questa bellissima intervista!!! È stato bello rivedere Luisa dopo circa un anno, sempre energica, sorridente e di un'allegria contagiosa!!!
    Contribuire alla sua iniziativa per me è stato un vero piacere,... chissà chi ha "adottato" le mie "pezze"..., una missione impegnativa per le nostre reporters d'assalto Federica ed Angela!!! Cosa non si farebbe per ammirare da vicino una fantastica installazione crochet... eheheh!!! Bravissime!!! Un abbraccio!!!!
    Carmela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. #mimandacarmela, ciao!
      Tu ridi, ma arrivare alla coperta da dove eravamo noi non è stato facile, abbiamo dovuto davvero convincere la ragazza, che - poverina - avrà pensato di accontentarci per disperazione, ha capito che non avremmo mollato.
      Legittima curiosità la tua, chissà dove sono finite le pezze .....
      Quanto a Luisa, sì, vero, contagiosa.
      Ti ringrazio davvero per la segnalazione, mi hai fatto un regalo.
      Davvero!

      Elimina
  7. parto suubito col dire che io con l'uncinetto sto messa come te.

    A differenza della "nonnina" era stata la maestra ad insegnarci. Nella giornata del sabato, quando i ragazzi si dedicavano al traforo noi bimbe si trafficava col cotone.

    In realtà imparai anche a lavorare a maglia, con più soddisfazione.. dell'uncinetto invece non sapevo cosa farmene, si potevano fare solo centrini a parer mio.

    Quindi imparai la catenella (quella si) e un mio amico finì qualche giro per me (a lui piaceva tanto e io lasciavo fare) fino a che non si passò al mosaico!

    Adesso che vedo queste meraviglie mi mangerei mani e uncinetto.
    Però ricordo di aver particolarmente detestato "il cuscino fatto all'uncinetto posto sulla cappelliera"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, Sabrina! I centrini erano l'unico orizzonte per l'uncinetto ai nostri tempi.
      A me mettevano una tristezza infinita!!!

      Elimina
  8. Fantastici i lavori di Luisa!E che idea la coperta! Il fatto di devolvere il ricavato in beneficienza poi la rende ancora più preziosa.
    Ho conosciuto Luisa l'anno sorso ad Abilmente perché è amica di Silvia (mia sorella) e ho potuto ammirare le sue opere (e i suoi capelli improponibili ;-)))
    Grazie per avercene parlato cara Federica. Bello conoscerla ancora meglio così!
    Un abbraccione Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, però, consentimi .... i capelli verdi ultimamente stano andando forte.
      Se li è fatti pure Rosalba!!!
      Sappiamo, però, che Rosy è pazza.
      Ahahahaha!

      Elimina
  9. Che iniziativa meravigliosa! Quando ero in gravidanza ho fatto anch'io un pezzettino di maglia per beneficenza.. ho visto un milione di tutorial e non ti dico quanto c'ho messo per farne 10 cm.. sono completamente negata. Grande ammirazione! SIlvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia!!!
      Beh, provare si può sempre, no?
      Oddio ... io provato seriamente non proprio ..... dovrei farlo ora!!!!

      Elimina