Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

30 settembre 2014

Fondo e la “Cosina Nonesa”

mele

Val di Non uguale mele e mele uguale Val di Non, non ditemi che l’associazione fra le due cose non viene spontanea anche a voi, amiche blogger, che magari dalle mie parti non ci avete mai messo piede. Sì, perché l’adesivo appiccicato sulle Golden, sulle Gala, sulle Renetta e su tutte le altre varietà ivi prodotte lo conoscerete di certo, o mi sbaglio?

25 settembre 2014

UN TÈ DENTRO L’ARMADIO (18/2014) - Crocchette di ceci e carote (e Fantozzi in cucina)

16La carne salada se la magna coi fasoi e con la zigola. Questo é un dogma indiscutibile dalle nostre parti. Ma io di riempirmi la pancia di borlotti proprio non ne avevo voglia. Ultimamente poi ne mangio due e mi sento subito sazia.

Fra il resto c'era quel sacchettino di ceci lasciato a metà, che bisognava terminare, e una mole assurda di carote, che, pure quella, era da far fuori, ché il giovedì mattina c'é il mercato e non voglio frutta e verdura avanzata in giro, perché faccio il cambio della guardia e riempio il frigo di roba fresca. Ma che poi, ieri, sarò stata brava? Mi ero persino già preparata i cassetti del frigo lavati (operazione settimanale per dare un po’ il benvenuto ai nuovi arrivati, mica li accolgo con l'acquetta di condensa e l'odorino dei precedenti, no?) e non pulizia normale, pulizia di fino, con l’amuchina li avevo puliti!

23 settembre 2014

Il mercatino del Zanella (1/4) - Margherite puntaspilli

17 copyrightNoi avevamo anche provato a realizzare le bellissime lanterne carciofo di Daniela (Decoriciclo), ma la scarsa manualità delle partecipanti al primo incontro pro mercatino, nonché l'oggettiva mancanza di tempo, hanno remato contro.

Mi era sembrata una bella idea proporle e avevo avuto anche il beneplacito della mia amica creativa, nonché mamma e segretaria della scuola, con la quale avevamo passato un intero pomeriggio a selezionare lavoretti facili adatti a tutti.

21 settembre 2014

Livre en ballade - Pourquoi pas?

Nonostante la ferma intenzione di non tornare in luoghi già visitati, non abbiamo proprio saputo resistere al fascino di Riquewihr, una delle tappe imperdibili dell’Alsazia. Non è stato un grande sforzo, sapete? Eravamo davvero poco lontani e l’idea di arrivarci in … beh come ci siamo arrivati merita un racconto a parte … era decisamente favolosa, nonostante tutto. Ma poi, credetemi, questo piccolo gioiello francese non ci sta per caso fra

beaux villages France

18 settembre 2014

UN TÈ DENTRO L’ARMADIO (17/2014) - La masseria delle allodole - Antonia Arslan

masseriaCi sono libri che ti prendono fin dalle prime righe, che leggi tutti in un fiato e per i quali, una volta finiti, senti subito la nostalgia.

Ci sono libri che, pagina dopo pagina, ti si appiccicano addosso, ti avvolgono, ti entrano dentro, non ti lasciano scampo, si insinuano nella tua mente e nel tuo cuore. Un'edera di pensieri e di emozioni.

Ci sono libri che celebrano la vita, ma raccontano la morte.

15 settembre 2014

Ovviamente … tre premi!

Ovviamente sono tornata e ovviamente non mi è piaciuto troppo varcare il confine franco-tedesco, ché passare il Reno ed arrivare in Germania mi fa venire sempre la lacrimuccia e mi dà l’idea di passare dal piacere al dovere. Mi mettono di cattivo umore persino i cartelli autostradali con quei nomi dai suoni poco melodiosi e che non mi ispirano per nulla. Vuoi mettere la soavità del francese rispetto all’orrendo tedesco? No, perché io il tedesco proprio non lo digerisco, va oltre le mie possibilità. Ma se ancora oggi, alla veneranda età di quarantasei anni, uno dei miei incubi peggiori è quello di ritrovarmi ad una lezione di tedesco del liceo (con la stessa insegnante di allora), cercando di spiegare che io lì proprio non ci devo stare e annaspando in cerca di risposte che ovviamente non so dare?