Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

26 giugno 2014

La bottega dei miracoli - Jorge Amado

Non ci si può mettere tre mesi e più per leggere un libro bello come questo, pagine così andrebbero lette tutte d’un fiato, senza mai prendersi pause, senza distrazioni, senza interruzioni. Alla fine, proprio quando stavo finalmente ingranando, ho realizzato che non vedevo davvero l’ora di finire il tomo e che mi ero davvero stufata di averlo in giro. La lettura, questa volta, si era trasformata in agonia, in tortura, in noia.

E perché? Semplicemente perché, se io comincio un libro in una giornata no, in un momento in cui non ci sono le condizioni ottimali, se lo porto avanti – come in questo caso – nel peggior modo possibile, lo stesso, per quanto bello possa essere, non riesce a decollare, non mi prende quanto dovrebbe, non mi entra dentro e l’istinto di mollarlo prende il sopravvento. Non è una mia fissa questa, è semplicemente un dato statistico.

22 giugno 2014

E blogging summer sia!

01 copyright

Dunque un altro anno se ne è andato e le vacanze, finalmente, sono cominciate. Qui all’ombra di una pineta croata, affacciata su un mare da sogno, mi accingo a riprendere la mia attività di blogger, passione recente e ormai amatissima, ma abbandonata necessariamente, perché le energie ultimamente sono state poche e il tempo ancora meno.

I mesi trascorsi, così pieni, paiono lontani, la brezza marina se li sta portando via e, tutto sommato, ho tutta l’intenzione di lasciarli andare, pronta a godermi queste vacanze che, questa volta, sono veramente meritate.
 

9 giugno 2014

E strangolo pure sua sorella!

Voi capite, vero, che a volte l'omicidio è lecito? Che, anzi, come in questo caso, non solo sarei assolta dal giudice con formula piena, ma mi darebbero pure un premio, perché two is better than one?

01