Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

2 dicembre 2014

#CreiamoInsiemeNatale - Il treno dell’Avvento

35Se io, per il secondo anno di fila, tradisco il mio storico Calendario dell'Avvento per crearne un altro a tutto beneficio del Pripi, é solo colpa del Gran Generale, la Fanelli. L'anno scorso, infatti, una carrellata delle sue proposte, mi aveva messo la pulce nell'orecchio e mi aveva indotto a lanciarmi in un'impresa quasi disperata, perché all’ultimo – ma all’ultimo veramente – mi ero decisa a realizzarne uno pure io.

Quest’anno no, sono stata previdente, organizzandomi con largo anticipo. Certo pensare al Calendario dell’Avvento in piena estate forse è un po’ prematuro, ma l’occasione era troppo ghiotta per lasciarmela scappare.

Insomma, come dicono dalle mie parti, o massa o miga!

L’acquisto di una tovaglia cerata da mettere sul mio terrazzo, nella casa dalle persiane verdi, mi aveva messo su un piatto d’argento il materiale utile per costruire quello, che avevo in mente.

01

Ma quei due tubi di cartone, di certo sostituibili con un numero adeguato di rotoli di carta igienica, a forza di rimanere ben in vista sopra l’armadio erano riusciti a farmi deviare dal progetto originario, che mi aveva stancato ancora prima di cominciare.

Sono così partita con un’idea completamente nuova, facendo comunque la stessa operazione, che avrei fatto, anche se avessi costruito l’alberello: tagliare i due tubi in almeno 24 parti uguali. Dico almeno, perché ho messo da parte un paio di pezzi più lunghi con uno scopo ben preciso.

02

Dopo aver cosparso di colla i singoli cilindri,

03

li ho avvolti in piccoli rettangoli di pannolenci color verde muschio, già tagliati in precedenza. La lunghezza del rettangolo deve essere perfettamente identica alla circonferenza del cilindro, mentre la sua altezza deve essere uguale all’altezza del cilindro più un paio di centimetri.

04

05

Ho ripiegato ed incollato i bordi sporgenti; per far aderire bene la stoffa al cartone mi sono aiutata con delle mollette.

06

07

Senza l’uso delle mollette, come si vede nella foto qui sopra, il pannolenci stenta ad attaccarsi.

Da alcuni pezzi di pannolenci rosso (vanno bene anche gli avanzi) ho ritagliato 24 cerchi, aiutandomi per la misura con uno dei cilindri già rivestiti.

08

09

Questi cerchi sono serviti per chiudere il primo lato dei cilindri.

10

11

12

Creati i contenitori, ho cominciato ad inserire le sorpresine. Visto che mio figlio è, come molti bambini della sua età, Lego dipendente, ho deciso di sfruttare la bella confezione qui sotto. Da due anni ormai il Pripi ci faceva la corte, quindi perché non esaudire questo piccolo desiderio?

13

La confezione esterna, naturalmente, è stata messa da parte (contiene infatti una piccola scenografia, sulla quale si aprono le finestrelle). Verrà incartata e messa sotto l’albero  come ulteriore regalo e sarà sicuramente utile per i giochi futuri. Del resto al suo interno sono contenute pure le istruzioni per il montaggio.

Quello che a me interessava era il contenuto della scatola,

14

che ho trasferito direttamente nei cilindri, numerati meticolosamente con dei numeri provvisori. Volevo, infatti, rispettare l’ordine preciso delle figurine contenute nella confezione.

15

16

17

A quel punto ho richiuso i cilindri con altri 24 cerchi di pannolenci rosso.

18

19

I cilindri ormai chiusi risultavano tutti assolutamente identici, quindi per evitare di confondermi, ho applicato subito il numero del giorno. La scelta, che può apparire non felicissima in questo contesto, non è casuale, ma assolve ad uno scopo ben preciso. Tenete conto, infatti, che questo Calendario dell’Avvento non sarà usa e getta, ma verrà riutilizzato nei prossimi anni come un normale addobbo natalizio e i numeri scompariranno. Ecco allora spiegato, perché ho scelto dei semplici numeri adesivi, non certo bellissimi, ma adatti allo scopo.

20

21

I passaggi seguenti sono stati per me, lo confesso, una vera goduria, perché ho potuto utilizzare per la prima volta il nuovo-di-pacca accessorio del mio Dremel: la mini sega circolare. Praticamente come avere una falegnameria in miniatura sul tavolo di cucina.

E con questo meraviglioso aggeggio ho tagliato come il burro i miei tronchi di legno.

22 

Questi, nella realtà rami di nocciolo, hanno dato vita ad una piccola catasta di … ruote! Perché non esiste, che io sappia, un Treno dell’Avvento senza ruote, dico bene?

23

Ruote molto stilizzate è vero, ma sempre ruote sono, che ho incollato con la colla a caldo sotto i 24 vagoncini.

24

25

La decorazione del treno è stata naturalmente molto divertente, perché dalle mie scatole, come è facilmente intuibile, è emerso un po’ di tutto: materiali naturali e non.

26

Vi mostro quindi, finalmente, il risultato di questo lavoro lunghissimo, ma di grande soddisfazione.

Cuori di legno e pigne si accompagnano a perle rosse e funghetti.

27

Agrifogli in pannolenci e angioletti di legno fanno compagnia a pezzettini di stoffa e a piccoli tronchetti di legno (pure questi segati con il magico attrezzo).

28

Legno che si ritrova anche in minuscole cataste e nei bottoni a forma di fiocco di neve.

29

Vagone dopo vagone gli stessi materiali si susseguono, assumendo però forme diverse.

30

31

32

33

In cima al treno, una bella locomotiva, costruita con i pezzi di cartone avanzato e con un rotolo di carta igienica (il fumaiolo), traina questo lunghissimo convoglio pieno di Lego.

34

Così lungo che

35

a stento ha trovato una giusta collocazione in casa mia.

36

Nota 1: una volta trovato il regalino del giorno, provvederò a incollare nuovamente e in maniera definitiva il cerchio di pannolenci, usando una dose maggiore di colla.

Nota 2: come vi ho accennato sopra, il numero adesivo sarà tolto e sarà sostituito con altre piccole decorazioni; questo almeno nelle mie intenzioni e Pripi permettendo.

Nota 3: il Pripi, che ha già trovato il primo regalino, non ha realizzato minimamente, che le sorprese all’interno del treno fanno parte della confezione descritta: non c’è alcun indizio a riguardo; inoltre la mancanza totale di istruzioni di montaggio, per quanto semplici possano essere gli oggetti contenuti nel trenino, gli darà modo di aguzzare l’ingegno.

 

Se il mio treno vi è piaciuto, salite a bordo! Andremo a scoprire insieme le proposte natalizie di Carmen, Sara, Fabiola, Debora e Barbara.

Leggete, divertitevi e … #CreiamoInsiemeNatale

Creiamo il Natale insieme

Prossima fermata: Collaland! Io mi fermo di sicuro e voi?

 

Leggi tutti i post

Squitty dentro l’armadio – Il treno dell’Avvento e La 'signora del pane' ovvero un nuovo personaggio per il mio presepe

Lo dico, lo faccio - Bouquet di foglie d'autunno come segnaposto (e lumachina) e Centrotavola in lana

Stelle gemelle - Folletti Ecofriendly con le pigne e Piccoli alberelli di recupero ecofriendly

 Pinkg - Scenari 3D in tavola e Alla faccia dell'albero

Crescere due gemelli - Come fare una ghirlanda natalizia e Come creare un albero di Natale in feltro

Accidentaccio - Decorazioni con pasta da modellare alla cannella e La renna porta cioccolatini: favors per la festa di compleanno

 

Questo post è stato segnalato qui:

Avvento 2014 Beta-600

Grazie, Beta!

Con questo post partecipo anche, e con estremo piacere, alla splendida iniziativa di Daniela (Decoriciclo) e di Maria (Africreativa)

natale-da-vivere-2014_thumb1_thumb1_

Lo trovate anche nelle Raccolte di Natale – Handmade Christmas di Alex e altre 30 bravissime blogger

43 commenti:

  1. ahhhhhhhh ti ho beccata a usare la colla che uso io!!
    ammappa che lavorone, certo che quando ti impegni lo fai seriamente! bellissima l'idea dei lego da costruire ogni giorno, bravissima, un bacione al tuo cucciolo :))
    carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma tu guarda .... invece che guardare il treno, ti guardi il barattolo di colla ....
      ma sarà possibile?
      A volte sì, riesco ad essere seria!

      Elimina
  2. Sei l'unica persona capace di farmi amare i treni!!! Prima con il vestito da locomotiva di Carnevale per tuo figlio e ora con questo spettacoloso trenino magico! Semplicemente MERAVIGLIOSO.
    Le tue sorprendenti opere d'ingegno mi affascinano sempre! Bravissima Fede!!!
    Baciuzzz♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Fabiola, GRAZIE!!!!
      Il mio ingegno dovrà trovare ora una scatola adeguata per riporre il tutto.

      Elimina
  3. Questo treno dell'Avvento è assolutamente spettacolare, meravigliosissimo!
    Me lo vorrei tanto pinnare, ma perchè qui da te le foto non sono pinnabili?
    Ciao Fede. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daniela.
      Certo che le foto sono pinnabili! Non ti compare l'icona a sinistra in alto nella foto? L'ho fatto pure io.
      Fammi sapere.

      Elimina
    2. sì anch'io ti pinno, solo FB fa storie col tuo blog, che gli hai fatto? :))

      Elimina
    3. Piuttosto che hanno fatto a me! Una deficiente su un gruppo di cucito ha segnalato me ed altri utenti come spam. Questo l'anno scorso. La signora era infastidita, perché l'amministratrice l'aveva invitata a non tentare la sua mercanzia all'interno del gruppo. Aveva una merceria.
      Però la segnalazione rimane e ho idea che me la dovrà tenere, almeno finché l'insurrezione dei miei futuri due milioni di followers costringerà il signor Facebook a porgermi le sue scuse e a risolvere il problema!!!!

      Elimina
  4. Quando la ragazza si applica tira fuori dei progetti niente male!!! ;) Bravissima!!! Sai che non conoscevo l'esistenza del calendario della lego?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema, Barbara, è applicarsi! Comunque grazie di cuore, sono molto contenta del risultato!
      Il Calendario della Lego gira da un po'. A quanto so io, ogni anno è diverso, quindi le figure che ci trovi sono uniche e non si ritrovano più negli anni seguenti. Per cui, volendo avere omini e gingilli vari a tema natalizio, l'unica occasione è questa. C'è anche la versione per le bambine.
      Nel caso ti interessasse, comunque, devi prenderti per tempo: le scatole che arrivano sono poche e si trovano solo in un periodo limitato.
      Forse online c'è un po' più di margine, non lo so. Io avevo il tempo contato, per cui ho preso la scatola in un negozio di giocattoli in città. Era pure l'ultima!

      Elimina
  5. E' un idea bellissima forse la più originale che io abbia visto in questo periodo sul web!!

    un bacino
    Sara
    This is Sara

    RispondiElimina
  6. che bello questo treninoi!mio figlio adora i lego!buona serata simona:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona! E chi non adora il Lego? Personalmente ci giocherei delle ore!

      Elimina
  7. un gran lavoro! ma che bella soddisfazione: 24 mattine a guardare il faccino stupito del tuo bimbo...complimenti!
    lori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Lori!
      Un lavoro abbastanza lungo, ci ho messo circa una settimana, naturalmente lavorandoci non a tempo pieno.
      Vista la lunghezza del treno, la cosa più rognosa era quella di tirare fuori tutto, quando mio figlio era a scuola e far sparire ogni traccia al suo rientro. Naturalmente, non avendo una stanza apposita, ma lavorando sul tavolo di cucina, il trasbordo quotidiano di tutti i vagoni da cucina ad armadio è stato abbastanza noioso.
      Però, insomma, cosa non si fa per questi nostri pargoli?
      Apriamo i vagoni al pomeriggio, in tutta calma, mi pare un peccato perdersi il momento in mezzo ai preparativi e alle corse della mattina!
      Grazie per la visita!

      Elimina
  8. Davvero bellissimo e geniale questo trenino, mi piacerebbe segnalarlo nel mio Calendario d'Avvento (spunti ed appunti in attesa del Natale). Pensi che sia possibile? Grazie... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Beta, benvenuta!
      Dici davvero? Ho visto la tua iniziativa e ne sarei più che onorata!
      Ti scrivo per i dettagli!

      Elimina
  9. Idea originale! Ma non fa per me, troppa lavorazione! :( Comunque bravissima! Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho la tendenza ad infognarmi in lavorazioni lunghissime, così poi mi stufo e passo ad altro!

      Elimina
  10. Ma che meraciglia !!!!! Cavolo che bello!!!! L'anno prossimo mio figlio farà la prima media :( dici che gli piacerà ancora?!?!?!? Speriamo di SI!!!! così gielo faccio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Wanda! Certo che gli piacerà pure in prima media, perché no?

      Elimina
  11. Tu sei un mito !!! Un super lavoro preciso originale e riutilizzabile! Altro che tutti quei calendari che si vedono in giro in questi giorni su Pinterest. Il tuo è unico!!! Bravissima anzi super bravissima. adesso ti saluto vado a piangere in un angolo per aver preso al mio grande un calendario di cartone orribile delle tartarughe Ninja e al piccolo una scatola di caramelle da mangiare una al giorno!!!! Ci credi???
    Buona giornata cara. Giorgia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah, Giorgia, ma non ci credo .... le tartarughe Ninja e la scatola di caramelle proprio tu che fai lavori così belli? Impossibile, dai!

      Elimina
  12. wow che bello :D
    complimenti davvero

    RispondiElimina
  13. Ma quanta pazienza hai Federica! E veramente una super idea questa del treno con le sorprese dentro.
    Bravissima e pazientissima!
    Adesso aspettiamo di vedere cosa ne farai per il prossimo anno! (ma fai pure con calma, non c'è bisogno di iniziare a gennaio!)
    Un forte abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, dai, mi pare un po' presto! Adesso comincerò a pensare al Carnevale ... sia mai ce al pargolo venga un'altra brillante idea!

      Elimina
  14. Ma che idea bella. Moto originale tra l'altro. Per quest'anno è andata perché ne ho già fatto uno. Ma per il prossimo anno sicuramente ci penso.

    A presto
    Flavia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Flavia, metti pure in cantiere. E' un lavoraccio, ma ne vale la pena!

      Elimina
  15. Non posso crederci!!!! è bellissimo ... quanto adoro i trenini .... e il tuo meglio di qualsiasi altro è un po tardi per quest'anno ma lo terrò a mente per il trossimo anno .... bellissima poi l'idea di nascondere i doni all'interno ... sono sicura che ti sei divertita da matti ... e quanto hai scritto ... bravissima un idea da copiare ....anche se da noi i bimbi mancano .... però ci sono io che compenso ... un abbraccio
    giusi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusi, ebbene sì, mi sono stra divertita, si capisce, eh?

      Elimina
  16. mi pareva di aver scritto prossimo .... ma probabile che abbia sbagliato a quanto vedo vado sempre come un treno :))))

    RispondiElimina
  17. Davvero originale!! Noi grazie alla nonna abbiamo il solito, banalissimo calendario di cartone con i cioccolatini...uff....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi abbiamo il calendario dei cioccolatini portato da mia mamma, però che significa? Si può avere anche più di un calendario, no?
      Su, su, impegnati .... passo dopo passo progetti e realizzi un poco al giorno .... come fare decluttering insomma!

      Elimina
  18. Ma che creazione originale e curata!!! E poi soprattutto si può conservare come semplice decorazione! Arrivo qui dal blog di Fabiola, ho deciso di seguirti perché tratti così tante cose che i miei occhi sbarluccicano!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh che bello Maira, benvenuta!
      Tu amica di Pink? Allora amica di me!!!
      Ah, ah ,ah ..... automatico!!!

      Elimina
  19. Bellissimissimo, un abbraccio, pensavo di essere già passata e aver lasciato i miei complimenti.

    RispondiElimina
  20. E' veramente una meraviglia! Rischiavo di perdermelo

    RispondiElimina