Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

25 febbraio 2014

C’è un campeggio che non è un campeggio …

… ma è un’oasi di benessere!

E lo è non tanto perché la spa super lusso c'é davvero; o perché la piscina assomiglia molto più ad un laghetto, con tanto di ciottoli sul fondo, che ad una semplice vasca per nuotare; o perché il ristorante riserva sorprese inaspettate; o perché i servizi igienici paiono più dei salottini, abbelliti con mobili vecchi, che dei luoghi dove svolgere le più elementari funzioni.

Lo è, soprattutto, perché qui la natura domina incontrastata e le attività dei campeggiatori risultano impercettibili al suo cospetto, quasi che loro stessi si sentano obbligati a far poco chiasso.

01. copyright

Qui di rumori non se ne sentono, qualche macchina che va e che viene, certamente, nuovi arrivi e nuove partenze si alternano, ma non c’è mai confusione. E tu lì, dentro il calduccio del tuo camper, mezzo sepolto dalla neve, non puoi far altro che guardare fuori ed ammirare la natura incontaminata e domandarti, se quello che sta fuori è vero oppure sei caduto dentro una cartolina.

02. copyright

Non ci sono locali alla moda e probabilmente il diciottenne amante della discoteca qui non ci viene e così, grazie a Dio, ci viene risparmiato il disgustoso spettacolo della musica sulle piste e il clima da happy hour in alta quota. Così come, essendo gli impianti lontani, seppur facilmente raggiungibili, si evita pure di assistere all’andirivieni forsennato in cerca di un parcheggio prima dell’apertura (sia mai che qualcuno possa superare lo sciatore italiano medio nella coda per salire sulla seggiovia!).

Qui il lato peggiore della montagna non si vede, il lato che io detesto, quello che mi fa passare la voglia di andarci in montagna, quello della gente che non rispetta la natura, quello dei confusionari irriducibili, che non possono fare a meno di far sapere a tutto il bosco che loro sono lì, quello degli incoscienti che si avventurano senza la testa, magari in sandaletti e scarpettine da città, in posti dove una minimo di cervello sarebbe pure necessario, se non altro per la propria sicurezza. Ma anche quello delle costruzioni che sfregiano il paesaggio e lo rendono simile a città stile the day after, che all’infuori delle vacanze non sono altro che spettrali agglomerati simil-urbani.

Qui, invece, il rispetto della natura c’è,  persino nelle strutture perfettamente inserite nell’ambiente naturale, che si vedono e non si vedono. Qui dove sono capaci di smontare, pezzo per pezzo, un intero maso di montagna, per ricostruirlo a valle, come fosse una costruzione di Lego, numerando travi e travetti, tegole e infissi, con una cura certosina.

Ma qui è tutto così, tutto curato, tutto perfetto. Di una perfezione che pare persino finta. E c’è gentilezza e c’è cortesia. C’è amore per quello che si fa e amore per il luogo dove si è. Quel luogo che è una risorsa da valorizzare, anno dopo anno, non una risorsa da sfruttare e basta. Non che non venga sfruttata, si intende, qui c’è gente che lavora e lavora sodo e di sicuro non lo fa per la gloria, ma la consapevolezza di avere un tesoro fra le mani mi pare che sia ben chiara nella mente di tutte queste persone.

E, ditemi voi, non è un tesoro questo?

03. copyright

04. copyright

05. copyright

E quando ti svegli all’alba in un posto del genere pensi veramente che Dio, quando lo ha creato, ha fatto veramente un lavoro eccellente.

06. copyright

Se volete saperne di più: http://www.caravanparksexten.it/it/

12 commenti:

  1. Mi hai fatto venire voglia di andarci subito! Bellissimo! Da come lo descrivi piacerebbe anche a me: poca confusione e rispetto per la natura! Spero tu abbia passato delle belle vacanze! ˆ_ˆ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non dirmi che non ci sei mai andataaaaaaaaaaaaaa? Ma è un dogma andare a Sesto! Prendi il camper e vacci in fretta ... inverno o estate è comunque fantastico!!!! Allo stato attuale c'è una tal quantità di neve che non penso di aver mai visto da nessuna parte!!!!! Per i bambini è il paradiso! Per noi anche! Fidati ... da camperista a camperista!

      Elimina
  2. Dopo una vacanza così sarai super carica! Chissà quali saranno ituoi prossimi progetti! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre troppi!!!! Poi, sai, una settimana senza pc permette al cervello di viaggiare molto rapidamente e progettare ancora di più! In questo senso le vacanze sono drammatiche, perché al rientro ti pare di avere ancora più cose da fare ... più del solito!

      Elimina
  3. Ci sono stata per la prima volta nel 1988 quando i figli del proprietario erano ancora piccoli e non c'era ancora la casa grande (figuriamoci la spa!)
    Ho trascorso lì le mie più belle vacanze estive! E' il campeggio più bello dove io sia mai stata (e campeggio da quando ho 7 mesi!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ecco il trucco, immaginavo lo conoscessi!
      Se ti capita, ritornaci, tu non hai idea di cosa sono riusciti a fare qui!

      Elimina
  4. Bentornata! Che posto meraviglioso! Hai fatto venire voglia anche a me che la montagna non la amo parricolarmente. Ma non è mai tardi per innamorarsi, giusto? Chissà cosa ti hanno ispirato questi posti....Beh, ora goditi anche il tuo pieno di energia! Baci :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Io sono circondata dalle montagne e non è che ne vado pazza, soprattutto perché mi precludono la vista e io avrei bisogno di spazi aperti davanti al naso. Ciononostante ci sono posti dove vale la pena andare, questo è un di quelli!

      Elimina
  5. Ma che spettacolo! Ogni tanto ci vuole qualche giorno di ricarica per la mente, ma anche per l'anima, con quel sole, quella neve, quel silenzio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui è veramente uno spettacolo! Non a caso ci torniamo da tanti anni.

      Elimina
  6. E' un paradiso!!!! Non so mica sei sarei tornata a casa...hehehe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente è un paradiso, te lo consiglio!
      Ci sono anche camere e appartamenti, nonché case mobili e chalet, il tutto per chi non è un campeggiatore. Il livello è decisamente alto, anche perché non sono tantissimi. La conseguenza è che - mi dicono (perché io non ho termini da paragone) i prezzi sono abbastanza alti, ma vista la qualità del tutto credo sia anche giustificato. I prezzi del campeggio, invece, sono nella norma per un buon campeggio, con la differenza che il servizio qui è eccellente!

      Elimina