Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

30 gennaio 2014

UN TÈ DENTRO L’ARMADIO (4/2014) - Pranzo fra amici

Il Passo del Tonale si stava rapidamente allontanando dietro di noi e gli orribili casermoni mezzi sfasciati stavano progressivamente diventando un ricordo, man mano che il sentiero prendeva forma.

Avevamo scoperto quell'itinerario per caso, così come per caso eravamo arrivati lassù. Sapete, a volte la vita dei camperisti non é facile e bisogna, a causa di normative discutibili, cambiare programma all'ultimo. Ma poco importa, perché l’alternativa si trova sempre.

La scoperta di quel dépliant fornito dall’Agenzia Turistica locale aveva, per fortuna, salvato la giornata e l'idea di quel Giro dei Forti ci era piaciuta subito.

Il Pripi era in forma smagliante, carico come una molla e pronto a dare ordini a tutti, ché il gioco del giorno era appunto quello di fingere di essere un capo di grado non ben definito con le truppe al seguito.

Il passo lento di Mammoccia (ché di fare le corse in montagna proprio non se ne parla) gli aveva un po’ tarpato le ali e, dunque, Papallo era diventato ben presto l’unico soldato semplice da martoriare, da insultare e da spronare. Ve lo ricordate il sergente istruttore Foley in Ufficiale e gentiluomo? Ecco una cosa così (anche se mio marito non é esattamente Zack Mayo).

Un po’ alla volta i due avevano guadagnato strada lungo il sentiero tortuoso e, da lontano, riuscivo a sentire appena i loro discorsi. Ogni tanto risuonava un Ciao mammaaaaaaaa e riuscivo a scorgere due mani che mi salutavano, ma erano così lontane che, per fare qualche foto, dovevo usare il teleobiettivo.

Però, vi dirò, la passeggiata in tranquillità non mi dispiaceva affatto: il caldino di luglio sulla schiena, gli odori del bosco, il fruscio dell’aria fra le foglie, il bel panorama e la possibilità di fermarmi a fare tutte le foto del mondo senza essere disturbata.

Ed ecco che, ad un certo punto, mi son ritrovata al cospetto di questi tre insetti che, ero incredula, se ne stavano appollaiati beatamente sulla corolla dello stesso fiore.

copyright

Non era neppure troppo grande il fiore e ce ne erano tanti altri, di molto simili, lì intorno. Quindi che ci facevano quei tre là sopra? Discutevano? Litigavano per delimitare il loro territorio? Si studiavano prima di sferrare l’attacco?

Direi di no. Se ne stavano, tranquilli e beati, forse comunicando fra di loro in qualche linguaggio per noi incomprensibile, forse decidendo il da farsi, forse, semplicemente, godendosi la bella giornata estiva.

Magari erano pure amici a pranzo insieme. Chissà.

 

Dunque, cari lettori, quali sono le vostre proposte di oggi? Attendo curiosa. L’appuntamento con Un tè dentro l’armadio è per giovedì prossimo. Non mancate.

Qui trovate tutte le informazioni relative a Un tè dentro l’armadio.

 

Abbiamo parlato di:

CUCITO con

RICAMO con

MAGLIA con

DECORAZIONI con

GIARDINAGGIO con

CUCINA con

Semplicemente oggi - 10 consigli per i malanni di stagione

Accidentaccio - Liberiamo una ricetta: uova al tegamino

LIBRI con

FOTOGRAFIA con

IDEE CASA con

Ordinata Mente - Contenitori per alimenti: declutterati, sistemati ed etichettati!

VIAGGI con

NATALE con

IDEE RANDOM con

 

 

02. Top of the Post

(questo post ha ricevuto il premio Top of the Post per la settimana dal 27 gennaio al  01 febbraio 2014; grazie Stefania)

15 commenti:

  1. Eccomi! Allora, io partecipo nella sezione "idee casa" con il post: http://ordinata-mente.blogspot.it/2014/01/contenitori-per-alimenti-declutterati.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Post inserito, regina del decluttering!

      Elimina
  2. ciao! A malincuore non riesco a partecipare questa settimana... mi devo riassestare con i nuovi orari lavorativi e poi torno alla grande! :-) ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avrai il tempo di bere tutto il tè che vorrai nelle prossime settimane!

      Elimina
  3. Che bella idea! Prossimamente mi piacerebbe partecipare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Lu! Partecipa quando vuoi, più siamo meglio è. Come avrai probabilmente letto, l'appuntamento è il giovedì, ma c'è tempo fino all'uscita del post successivo per inserire il proprio link. Quindi, se vuoi, hai ancora tempo.

      Elimina
  4. Ciao! Io questa volta partecipo con una ricetta http://accidentaccio.blogspot.it/2014/01/liberiamo-una-ricetta-uova-al-tegamino.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Super classico per Barbara! E bravo al cuoco!

      Elimina
  5. uh mi ero persa questa tua rubrica. ti lascio http://semplicementeoggi.blogspot.it/2014/01/10-consigli-per-i-malanni-di-stagione.html per i consigli salutari :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erica, ben ritrovata. In quale categoria lo possiamo mettere questo post molto interessante? Mi pare che possa, a buon diritto, entrare nella categoria 'cucina', che dici? In fondo quelle che dai sono delle vere e proprie ricette.

      Elimina
  6. Mentre scrivevo il mio ultimo post, questa mattina, pensavo a te e a questa tua "rubrica".... se ti va di sbirciare, te lo lascio.... http://lastranagiungla.blogspot.it/2014/02/grissini-di-sfoglia-alle-olive-e-salame.html

    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina! I tuoi grissini sono davvero sfiziosi, li avevo già visti.
      Sposto il tuo link sul nuovo appuntamento de "Un tè dentro l'armadio", cioè il 5/2014, perché questo commento è posteriore alla sua pubblicazione (vedi regolamento). In verità cambia poco, ma è solo per correttezza nei confronti degli altri partecipanti.

      Elimina
    2. Scusa! Hai ragione! Pensavo che questo fosse l'ultimo (se clicco nel tuo armadio "del giovedì" mi sembra che appaia questo lino come ultimo! Grazie lo stesso!

      Elimina
    3. Probabilmente perché non avevo ancora aggiornato la pagina!

      Elimina