Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

22 gennaio 2014

Tappi da ricordare

L’anno scorso alla scuola materna del Pripi è stata presentata questa importante iniziativa

EPSON MFP image

EPSON MFP image

EPSON MFP image

EPSON MFP image

che ha suscitato l’interesse dei genitori e, soprattutto, dei bambini.

Grazie alle spiegazioni e all’entusiasmo della signora Martina la raccolta dei tappi è diventata, nelle nostre case, non solo un dovere, ma anche un piacere, perché riempire il sacchettino di tappi colorati, per poi andare a svotarlo orgogliosamente a scuola, si è trasformato in una specie di sfida a chi ne portava di più. Ma sapete quale divertimento sia stato (e sia tuttora) per i bambini infilare i tappi, uno per uno, dentro il collo dell’enorme bottiglione posto in ingresso?

Arrivata l’estate, però, a scuola chiusa, ci siamo trovati senza il nostro punto di raccolta preferito. Non che le possibilità di smaltimento non ci fossero una volta trasferiti nella casa dalle persiane verdi, ma un conto è il bottiglione della scuola, un conto è il semplice cestino posto vicino ai cassonetti: i nostri tappi dovevano avere una destinazione migliore. Morale della favola, ce li siamo tenuti.

Dopo tre mesi di vacanza, potrete ben capire, il sacchettino era strapieno (e noi non siamo certo quelli che comprano bottiglie tutti i giorni, preferendo di gran lunga la nostra buonissima acqua del rubinetto!) e, al  nostro rientro in città con una macchina bella carica,  era proprio quello che mancava.

A dire il vero, i tappi si erano, inaspettatamente, resi utili anche durante la preparazione dei bagagli, perché il Pripi, forse annoiato dai preparativi, si era messo a giocarci, creando forme, disegni e costruzioni a dimostrazione che, davvero, i bambini, con un po’ di fantasia, possono proprio giocare con qualsiasi cosa. Non era stato un grosso sacrificio tenerli.

Arrivati a casa il sacchettino dei tappi era stato promosso, finendo nel cesto delle carabattole, quel contenitore che, normalmente, non manca in nessuna camera di bimbo e che raccoglie le cose più stupide che ci possano essere (pezzi di oggetti rotti, sorprese delle uova di Pasqua o degli ovetti, pezzettini di legno, barattolini …). Pur essendo una sostenitrice accanita del decluttering (e se non sapete cos’è fatevi un giro dalla mia amica Koko Pi, qui e qui), ritengo che questo cesto (e tutte le sue varianti) possa essere molto utile per intrattenere un bambino e per dare sfogo alla sua creatività.

Accidenti, mi sto dilungando troppo … veniamo al dunque.

A me questi tappi ispiravano parecchio, li volevo riutilizzare, anche se non avevo ben chiaro come, finché qualche mese fa mi sono imbattuta in un post che spiegava come fare un memory con i gusci di noce (purtroppo non lo trovo più e non riesco a indicarvelo) e mi sono ispirata a quello per creare il nostro memory con i tappi. So bene che l’idea non è particolarmente originale, ma noi l’abbiamo interpretata così.

Per prima cosa abbiamo separato i vari tipi di tappi …

01. copyright

… eliminando tutti quelli che, all’interno, presentavano una superficie poco regolare.

02. copyright

Poi, giocando, abbiamo fatto una lunga fila per renderci conto di quanti tappi si potessero davvero utilizzare (tappi uguali per forma, colore e dimensione; tappi in numero pari).

03. copyright

Abbiamo poi appoggiato i tappi su un foglio di carta e, con l’aiuto di una matita, li abbiamo contornati uno per uno, ricavando tantissimi cerchi: il Pripi si è occupato di quelli più grandi, io di quelli più piccoli.

04. copyright

Per rendere meno noiosa l’operazione, che è stata abbastanza lunga, ho invitato mio figlio a stilare una lista di oggetti di uso comune, ma facili da disegnare: in pratica le immagini del nostro memory.

Ecco che cosa ha scelto: casetta, macchinine, alberelli, ruote, cespuglio di mirtillo, bastoncino di legno, lampade, fiori, sole, mare, cielo, nuvole, magliette, pantaloni, locomotive, mele, campanello, pantaloni, libro, mattone, camper, patente, elastico, mattarello, pentoline, computer, seggiolina, pane, pennello, letto, finestra, soldino.

05. copyright

Ci siamo messi poi a ritagliare i cerchietti.

06. copyright

Queste operazioni preliminari forse sono state un po’ difficoltose per il Pripi, perché non ha ancora la manualità per disegnare e ritagliare forme così piccole. Il vero divertimento è arrivato, comunque, subito dopo, quando ha cominciato a disegnare. Ma anche questa fase non è stata priva di difficoltà, perché disegnare due oggetti identici non è proprio così facile come sembra, specie per un bambino di cinque anni.

07. copyright

Un pochino alla volta, però, i disegnini hanno cominciato ad allinearsi sul tavolo.

08. copyright

I disegni sono stati incollati, alla fine, all’interno dei tappi.

09. copyright

Era ora di giocare la nostra prima partita, anche se a ranghi ridotti.

10 copyright

11. copyright

Con il tempo la serie dei disegni è stata completata (impensabile farli tutti in un giorno), arrivando a giocare con circa un centinaio di tappi.

12. copyright

13. copyright

Quindi vedete, cari lettori, i tappi possono sempre servire … a chi ne ha bisogno oppure a chi ha un po’ di fantasia e li ricicla comunque.

(questo post partecipa a Ricicliamo - Il Linky Party del Riciclo)

(questo post partecipa alla splendida raccolta di Daniela)

decoriciclo

15 commenti:

  1. Allora, innanzitutto grazie per la citazione!! Che onore! ^_^
    Poi, anche noi stiamo facendo la raccolta tappi per lo stesso motivo: l'ha organizzata una mia collega di lavoro e quindi io li porto a lei!
    E ultimo: ma quanto bravi siete stati???? E che pazienza!! Però direi, visti i risultati, che ne è valsa la pena!
    Potrei provarci pure io, magari in una versione un po' meno numerosa dato che il mio ometto è ancora un po' piccolino...
    Grazie Squitty! Sei una fonte inesauribile di idee! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Koko, citazione doverosa. Anzitutto sei una delle mie ormai fedelissime lettrici (e già questo basterebbe per renderti merito), in secondo luogo il gruppo è fikissimo e merita di essere promosso. Come avrai visto io ogni tanto arrivo a mettere scompiglio ... eh, eh ...
      Quanto ai tappi ... ci siamo divertiti parecchio, lo ammetto.
      Grazie mille per avermi definita "fonte inesauribile di idee", grandissimo e apprezzatissimo complimento!!!!
      Un abbraccio forte, Koko

      Elimina
  2. Ti posso mettere nella raccolta sul riciclo vero?! http://accidentaccio.blogspot.it/p/ricicliamo.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' veroooooooooooooo, ma la stavo dimenticando!!!! Ma sai che, quando abbiamo fatto questo memory, mi ero detta che dovevo ricordarmi di segnalartelo? Naturalmente ho visto la tua pagina del riciclo!!! Ieri però l'avevo rimosso, hai fatto bene a ricordarmelo! Fammi sapere quando l'hai inserito, che metto il link alla tua pagina!

      Elimina
    2. Grazie mille!
      Altra cosa: ho visto che hai inserito il mio post del calendario trasformato in farfalle. Ma io non lo sapevo neppure che l'avessi messo. Corro ad aggiungere il link anche su questo!!!!! E dirlo ,no???

      Elimina
    3. Aspe che controllo! Che io di solito chiedo sempre!!!

      Elimina
    4. Non penso tu me l'abbia detto, perché avrei messo anche il tuo banner nelle partecipazioni.

      Elimina
    5. Vai a leggere l'ultimo commento alla pagina! Il link me lo hai inviato tu!

      Elimina
    6. Favoloso! Non me lo ricordavo nemmeno. Ho completamente dimenticato di mettere il link, scusaaaaaaaaaaaa. Se non mi faccio una nota subito, me lo perdo. Ho già provveduto. E il tuo banner è in homepage con gli altri. Lo metto anche nelle etichette e poi ... poi ti mando pure i fiori a casa!!! Perdonata?

      Elimina
    7. Perdonata! Senza fiori a casa, però ;)

      Elimina
  3. ciao! Anche noi raccogliamo i tappi :-) Che dire di questo gioco: sei un vulcano di idee :-) Ci vediamo domani per il tè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma trovo anche molte valide ispirazioni in rete! L'acqua per il tè sta bollendo.

      Elimina
  4. Bellissima l'idea del memory! devo farlo anch'io, magari riducendo il numero delle immagini da appaiare, oppure facendo un memory di colori o forme!!!grazie per l'idea, è sempre bellissimo ciò che nasce dalla collaborazione di idee!!!;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, lo puoi fare come vuoi! Intanto io ho già messo da parte i tappi per fare la dama che hai proposto tu!

      Elimina