Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

3 gennaio 2014

L’album 2014

C’è un bellissimo libro di Winnie Pooh che, letto e riletto mille volte in questi anni, rimane sempre fra quelli più amati dal Pripi.

01. copyright

E dentro il libro c’è una bella storia che parla di una giornata piovosa, in cui gli Amici del Bosco dei Cento Acri si annoiano parecchio, finché non nasce l’idea di creare un album dei giorni di sole.

02. copyright

Un album che, ogni bambino può – volendo – creare molto facilmente con cartoncino, fogli colorati e tante cose da disegnare e appiccicare.

03. copyright

Fatta questa premessa è facile intuire quello che abbiamo fatto, Pripi ed io, nei giorni passati.

Già nell’estate scorsa avevo chiesto a mio figlio, se gli sarebbe piaciuto avere un album come quello, visto che aveva sempre apprezzato questa storia e quell’album l’aveva sempre incuriosito. Ma se lui si era, almeno inizialmente, mostrato entusiasta dell’idea, al momento della realizzazione, aveva decisamente fatto dietrofront.

Poco dopo Natale, riletto ancora L’album di Pooh, ricordandosi (o forse no?) la mia proposta, mi ha chiesto, convinto questa volta al 100%, di poter realizzare un album come quello descritto nel libro.

Non mi sono stupita, lo conosco il mio pollo, quando lui è deciso a fare una cosa (qualsiasi cosa), perché gli interessa davvero, va diritto alla meta. È anche per questo motivo che non insisto mai più di tanto nel proporgli attività, sport compresi, extra routine, perché lui, prima o poi, chiede. Ed io sono contenta che sia lui a prendere l’iniziativa. Del resto le stesse sue maestre mi hanno detto che, per come è fatto lui, non gli servono molti stimoli esterni, ché di stimoli dentro la sua testa ce ne sono anche troppi. Io adoro le sue insegnanti anche per questo, perché l’hanno inquadrato e capito totalmente.

Ma non divaghiamo … torniamo al nostro album!

Ho comprato due cartoncini per fare le copertine.

04. copyright

Su uno di questi abbiamo ho scritto il titolo del nostro del suo album, perché mamma, è meglio se lo fai tu! Non che io sia un artista, specie se devo scrivere o disegnare a mano libera (sono conscia del fatto che un gatto sia molto più abile di me), ma è chiaro che, almeno – pur con una pessima grafia – sono in grado di centrare una scritta su un foglio leggermente meglio di un bambino di cinque anni che, chiaramente, non sa scrivere e che si limita a copiare lettere che, ogni tanto, lo interessano.

Per questa operazione ho usato i colori per il window color, soprattutto perché ci piaceva l’idea di fare la scritta dorata, ma non avevamo a disposizione un pennarello adeguato.

05. copyright

Ho messo un po’ di colore in un piattino e, con l’aiuto di un bastoncino, ho cominciato a scrivere. Sono stata pure immortalata dal Pripi che, non so come faccia, visto che la macchina fotografica è più grande di lui, riesce ogni tanto a fare anche delle belle foto.

06. copyright

Ok, non sono esattamente un monaco amanuense, ma vi voglio mostrare il risultato. Come si vede ho deciso di fare un album di soli tre mesi e questo per due semplici motivi. Primo: un album con un foglio per ogni giorno dell’anno risulterebbe poco maneggevole e decisamente pesante. Secondo: vorrei evitare di sprecare 365 fogli, nel caso l’entusiasmo per l’iniziativa svanisse dopo qualche giorno. Sia mai!

07. copyright

Preparata la copertina, il Pripi ha cominciato a scrivere – a modo suo – i nomi dei mesi, dei giorni e le date, copiandoli da un calendario.

08. copyright

09. copyright

Come si vede in questa foto, per comporre l’album abbiamo usato fogli colorati (per i giorni festivi) e fogli bianchi (per i giorni feriali).

Poi, sul lato lungo di ogni foglio, abbiamo fatto i buchi!

10. copyright

Per tenere unite copertine e fogli, abbiamo usato un nastrino, scelto accuratamente dal Pripi nel mucchio coloratissimo di una scatola che ne contiene centinaia di ogni tipo, larghezza e lunghezza. Una delle mie tante scatole , dove trovo sempre quello che mi serve.

11. copyright

Il nastrino è stato poi infilato nei buchi e fissato sul retro dell’album.

12. copyright

13. copyright

E ora? Sono passati solo due giorni dall’inizio dell’anno e il Pripi, impossessatosi del suo tesoro, ha già cominciato a disegnare: un disegno il 1° gennaio e uno ieri.

Chissà come continuerà questa nuova avventura … disegni, adesivi (appiccichi), ritagli … sono proprio curiosa di vedere che cosa inventerà mio figlio … io mi sono limitata a dire l’album è tuo, fanne quello che vuoi!

Ci aggiorneremo a fine marzo … servirà un altro album oppure, terminato questo, l’esperienza sarà conclusa?

 

12 commenti:

  1. Bellissima idea. Io avevo in mente di farne uno per l'estate in modo sa circoscrivere la durata del progetto. Ma orsetta è più piccola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io l'estate scorsa, quando ho proposto per la prima volta quest'album, pensavo a qualcosa per un periodo più limitato (le vacanze), proprio come nella storia.di Pooh

      Elimina
  2. Bellissima idea. Me la pinno per quando la mia piccola sarà più ricettiva verso questo tipo di attività! Buona giornata!
    p.s. come si chiama il libro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il titolo esatto è "Le allegre avventure di Winnie the Pooh" - Magie Disney Oro - Copertina rigida. Ho visto adesso che c'è su Amazon. Io l'avevo trovato in libreria, mi pare alla Giunti.

      Elimina
  3. Idea assssssolutamente da copiare!! Facci sapere com procede, mi raccomando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Copia, copia! E, sì, vi aggiornerò!

      Elimina
  4. molto carina l'idea, solo che i miei figli sono dei produttori frenetici quindi in una settimana farebbero fuori tutto l'album!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche il mio, quando disegna, è capace di fare una dozzina di disegni in un giorno. E' ovvio che questo album rimane un discorso a parte, qualcosa di speciale!

      Elimina
  5. Idea che farò sicuramente al più presto.. Un ottimo pretesto per farmi stampare le foto...
    Se ti va di passare da me... T aspetto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vengo a dare un'occhiata e poi ti metto in lista ... ma sai quanti blog sto imparando a conoscere?

      Elimina