Le mie cose sono troppe. Quale butti giù dalla torre? Nessuna.

Ma come faccio a farle tutte? Una alla volta.

1 settembre 2013

Pasta fredda con salsa di yoghurt

15 copyright ridotta per titoloQuella che vi regalo questa mattina è la reinterpretazione di una ricetta che da anni si trova nei miei raccoglitori di cucina e che si intitola Sedanini al salmone. Purtroppo mi è impossibile citare la fonte esatta, perché il semplice ritaglio di giornale non riporta più il titolo della rivista da cui l’avevo ritagliata.

Fra gli ingredienti si trovano il salmone affumicato, i gamberetti, il sedano, lo yoghurt e la senape. Un accostamento insolito, ma che normalmente piace molto.

E’ un piatto che si prepara molto rapidamente, ideale per pranzi estivi e gite fuori porta e può essere facilmente modificato in base agli ingredienti che si hanno in casa o a seconda dei gusti.

Ed infatti oggi me la sono inventata  così.

Ingredienti

500 g di pasta corta

200g di gamberetti

120 g di salmone affumicato

15 pomodorini datterini

2 vasetti yoghurt bianco non zuccherato da 125 gr

2 cucchiai di prezzemolo

1/2 cucchiaino di sale

1/2 cucchiaino di pepe

olio q.b.

Procedimento

Cuocete la pasta al dente, scolatela e sciacquatela sotto il getto dell’acqua fredda.

01 copyright

Mettetela in una ciotola capiente e conditela con un po’ d’olio in modo che non si attacchi.

02 copyright

Aggiungete nell’ordine i gamberetti (come vedete ho usato quelli già marinati), il salmone tagliato a pezzetti, il prezzemolo e i pomodorini tagliati a metà.

03 copyright04 copyright05 copyright06 copyright

Preparate infine la salsa, mescolando lo yoghurt, l’olio, il sale e il pepe.

07 copyright08 copyright10 copyright09 copyright

Mescolate bene il tutto fino ad ottenere una composto abbastanza fluido e non troppo unto che andrà infine messo sulla pasta.

11 copyright

12 copyright

Non vi resta che riporre la pasta in frigo per alcune ore, affinché i sapori si possano amalgamare bene. E’ probabile che prima di mangiarla sia necessario aggiungere ancora un pochino d’olio.

Questa pasta si conserva al massimo per un paio di giorni. La presenza di gamberetti e salmone la rendono più delicata rispetto ad altre paste fredde.

14 copyright   buon appetito

3 commenti:

  1. Leggendo la mappa, mi ha troppo colpito il nome, nel senso che non ho mai mangiato la pasta con la salsa allo yogurt e ora che si spera si avvicini il caldo, potrebbe essere una buona idea!
    Originale! :D

    RispondiElimina